concerto (16)

Eunic jazz festival in Berlin

10440991886?profile=original

Ciao a tutti!

Oggi vi scrivo perché ho avuto una bellissima notizia: a maggio suonerò all'Eunic Jazz Festival in Berlin (Germania) dove la musica jazz sarà esposta in moltissime sue declinazioni: dalle influenze mediterranee (che sapete mi piacciono tantissimo) a quelle del nord Europa!

Sarà una splendida occasione per condividere la musica con altri musicisti provenienti da differenti Paesi, suonerò tanta musica nuova e anche qualche mio brano.

Presto pubblicherò il programma completo di tutto il festival, merita di fare una "gita fuori porta" a Berlino!

Sono emozionato di partecipare a maggio a questo festival jazz europeo!

Evviva!

"My Unique Jazz Festival" Jazz aus Europa Mai 2015. Idee und künstlerische Leitung: Andrea Marcelli

Read more…

Cari amici,

Manco dal blog da qualche settimana ma tengo a segnalarvi che in questo periodo sono uscite in particolare una recensione e un'intervista che mi hanno fatto molto piacere.

La recensione è quella di Athos Enrile, che a proposito del mio disco "Human Being" ha scritto "ci regala attimi di serenità musicale che non possono lasciare indifferenti." 

Una chiave di lettura, questa, che mi ha fatto molto piacere.

Qualche giorno fa invece sono stato ospite della chat di Ritratti in Jazz, ed ecco il risultato nel post pubblicato oggi: Ritratti in Jazz - Quattro chiacchiere virtuali con... Filippo Cosentino

Numerosi sono infine i concerti che mi vedranno impegnato nel mese di maggio, alcuni per il tour del disco "Human Being" (il primo martedì 6 maggio da Eataly Smeraldo a Milano, da non perdere!) e alcuni al fianco di artisti come Tricarico e Mauro Ermanno Giovanardi al festival Cantautori d'Italia.

L'elenco completo e aggiornato delle date, lo trovate qui.

Sperando che le letture vi siano gradite e soprattutto di incontrarvi dal vivo ai concerti, vi saluto e vi auguro come sempre buona musica!

Filippo

Read more…

Cari amici,

Qualche notizia: ieri pomeriggio sono arrivati i cd fisici - che belli! - che sono in vendita presso i concerti e da MusicArt in via Bertero 8 ad Alba (Cn) (oppure scrivetemi e vediamo come fare...)

E oggi, via alle riprese del nuovo video del primo singolo che sarà estratto da "Lanes", "Smokin' jazz". La regia è di Emanuele Caruso, con cui la collaborazione è avviata da tempo: sono infatti l'autore della colonna sonora di "Elogio alla solitudine" e sto componendo le musiche del suo prossimo film, "E fu sera e fu mattina". Insomma siamo una coppia rodata!

Vi ricordo infine i due appuntamenti live con "Lanes" della prossima settimana: giovedì 1° dicembre al Chattanooga di Bologna e sabato 3 dicembre all'Incognito in fraz. Racca di Guarene (Cn), in guitar solo. Non mancate!

Buona musica a tutti!

Filippo

Read more…

METEORITE IN GIARDINO 4

21 luglio ore 21.30, Fondazione Merz

Maurizio Vetrugno presenta Lead Baloon (2011)

Performance musicale di Elisa Marangon, Filippo Cosentino e Giovanni Sanguineti

In collaborazione con Albamusicfestival e Novalis Contemporary Art

Rassegna a cura di Maria Centonze e Willy Merz

Dal 28 giugno al 19 novembre 2011

 

Per la rassegna di arte e musica Meteorite in Giardino 4, l’artista Maurizio Vetrugno presenta alla Fondazione Merz Lead Baloon (2011), unitamente al jazz del trio composto da Elisa Marangon, Filippo Cosentino e Giovanni Sanguineti. L’opera presentata in anteprima lo scorso 23 maggio all’Alba Music Festival di Alba sarà visibile, insieme ai lavori presentati di volta in volta durante le serate, fino al 2 ottobre 2011.

Lead Baloon di Maurizio Vetrugno è una scultura formata da tre boomerangs in legno, presentati come lacche cinesi nere e rosse o lasciati nel loro colore naturale di hardwood trattato ad encausto: montati ognuno su una barra metallica sottile e basculante, sono poggiati a loro volta su una base di andesite. L’artista, come sempre nel suo lavoro, pratica una forma di scultura che rimanda ad oggetti di uso quotidiano che, lui stesso afferma,“ vengono in qualche modo traditi nelle loro funzioni. Nella deviazione del buon senso inteso come senso comune. Questi oggetti, i boomerangs, non avrebbero potuto essere dipinti, né ricamati come immagine su una tela, né fotografati. Rimandano solo a se stessi come oggetti negati”. In questo caso il boomerang, usato ancora oggi come arma da caccia, conserva nella fantasia collettiva qualcosa di magico; inoltre, il suo ritrovare la strada e rifare al contrario lo stesso percorso da cui è partito, ha fatto sì che l’oggetto potesse diventare un giocattolo dall’apparenza innocua, a differenza di altre armi-giocattolo. Il titolo dell’opera (letteralmente pallone di piombo), in contrasto evidente con la scritta che ognuno porta I Love You, definisce di fatto uno stato d’animo: un messaggio che può o è diventato uno Scherzo Pesante. Viene in mente che la dichiarazione d’amore lanciata con un oggetto contundente non possa tornare indietro senza rischi. Perché palloni di piombo? Si sa che quelli non volano se non con un propulsore di energia che può essere anche negativa! “Il boomerang è pur sempre un'arma, il cui scopo che non sfugge a nessuno, è di tramortire il bersaglio o ritornare nelle mani di chi sta cacciando. E' cosi che succede nella lotta amorosa?” si chiede l’artista Maurizio Vetrugno, “è ancora lecito parlare di amore? E comunque questi boomerangs che dopotutto potrebbero anche volare, tornano davvero nelle mani di chi li lancia senza che ci sia stato una perdita da parte del cacciatore? Questo è lo scherzo pesante...”

La grande musica jazz del Novecento è protagonista del programma musicale della serata: l’inedito trio Marangon-Cosentino-Sanguineti propone un viaggio attraverso melodie e armonie che hanno contribuito a trasportare nella modernità questo linguaggio musicale. Modernità appunto: spesso grazie al genio dei compositori si è suonata musica “fuori dalla propria epoca” ed è il caso dei brani di Duke Ellington e Cole Porter che hanno scritto melodie meravigliose ma con armonie – e regole - che solo qualche decina d’anni più tardi si sarebbero trasformate in consuetudine compositiva. Tre sono le caratteristiche principali che un brano jazz deve possedere: la prima è la sorpresa, ovvero stupire l’ascoltatore; la seconda è la varietà data dalla componente africana che questa musica si porta dietro e l’ultima è quel-non-so-che data dall’influenza iberica di cui il jazz ha tanto risentito. Questi elementi hanno agito sui compositori in diverse maniere e spesso ha portato alla realizzazione di pagine di musica più riflessiva e meditativa come quella proposta con i brani di Kenny Wheeler e A.Carlos Jobim.

Maurizio Vetrugno è nato a Torino nel 1957. Vive e lavora tra Torino e Bali, Indonesia. Pur spaziando per i più svariati media, dalla fine degli anni '80 comincia ad esplorare la tecnica del ricamo, attraversando una fase concettuale, seguita poi da una più narrativa. Dagli anni ’90 inizierà a viaggiare in Oriente. Le sue opere vengono esposte in personali e collettive in tutto il mondo.

Filippo Cosentino è ad oggi uno dei chitarristi più ricercati del panorama musicale. Ne fanno fede il già importante numero di partecipazioni che ha collezionato sia in tournèe che in ambito discografico, teatrale e cinematografico. Chitarrista apprezzato per la sua versatilità, ha partecipato ad importanti festival italiani ed internazionali. È Direttore Artistico del Premio Targa Milleunanota, del festival Cantautori d’Italia.

Elisa Marangon è cantante e pianista, laureata al Conservatorio “G.B.Martini” di Bologna. Intensa la sua attività concertistica di cui si apprezza l'originalità del repertorio proposto e degli arrangiamenti: nel 2010 ha inciso il suo primo Ep.

Giovanni Sanguineti è membro dell’International Society of Bassists di Dallas dal 2000. Didatta alla “Scuola di educazione ed avviamento musicale - Storti" di Genova, nel 2002 ha partecipato ai corsi di “Alta Qualificazione Professionale – Siena Jazz”, e al corso di alta qualificazione professionale specifico per trio “Trio Incontri”, condotto dai maestri Stefano Battaglia, Paolino Dallaporta e Fabrizio Sferra.

 

Ingresso libero 

Informazioni: tel 011.19719437 - www.fondazionemerz.org - info@fondazionemerz.org

Ufficio Stampa: Ilaria Gai + 39 338 9230234 - Carola Serminato + 39 349 1299250 stampa.fondazionemerz@gmail.com

Read more…

10440989855?profile=original

L’Associazione Milleunanota è capofila dell’iniziativa albese volta a raccogliere fondi e materiale utile da destinare alle popolazioni terremotate dell’Emilia Romagna. A tale scopo organizza un concerto benefico fissato per mercoledì 13 giugno dalle 20.30 in piazza Pertinace cui prenderanno parte numerosi artisti che si esibiranno gratuitamente per la causa: Beppe Giampà, Filippo Cosentino accompagnato da Max Molino e Carlo Gaia, oltre a giovani band albesi. 
Due sono le modalità per contribuire: la prima, portare direttamente i generi di prima necessità quali: acqua, pannolini per bambini, pannolini per adulti, salviette per pulizia, creme per arrossamenti, giocattoli, latte in polvere, latte a lunga conservazione, piatti e bicchieri di carta, alimenti a lunga conservazione, indumenti intimi (SOLO NUOVI), indumenti per adulti (SOLO NUOVI), indumenti per bambini (ANCHE USATI), pasta, cibi in scatola, cibi per animali, coperte e materassini. 
La seconda, effettuare una donazione che sarà consegnata insieme ai beni di prima necessità direttamente da Filippo Cosentino, presidente dell’Associazione Milleunanota, all’organizzazione Orgoglio emiliano (http://www.orgoglioemiliano.org).
Numerose attività albesi, oltre all’Assessorato alla Cultura del Comune di Alba, come sempre sensibile alle buone cause, hanno immediatamente aderito all’iniziativa e contribuiranno alla buona riuscita dell’evento; i giornali La Stampa, Gazzetta d’Alba e +eventi si sono impegnati a dare risalto all’iniziativa. 
Gli hashtag per seguire l’evento su Twitter sono #musicaperemilia e #orgoglioemiliano

Read more…

Ciao a tutti

l'ultima settimana è stata intensa e ricca di bei concerti

come saprete abbiamo iniziato mercoledì 18 al TDL Jazz Festival al Teatro del Lido di Ostia con l'apertura del concerto di Danilo Rea. Il teatro era sold out e il concerto è stato fantastico...poi a fine serata per concludere l'incontro abbiamo avuto l'opportunità di fare un blues tutti insieme: grandissima emozione! 

Nei giorni successivi abbiamo suonato in vari club: dal bellissimo 28 DiVino di Roma (via Mirandola, 21) al Rive Jazz Club (vicino Vicenza, Bassano del Grappa/Cartignano) e passando per lo Tsopela di Monterotondo

Voglio ringraziare chi ci ha seguito, chi ha portato con se a casa il nostro disco e chi ci seguirà dopo averci incontrato e ascoltato i questi giorni!

10440987092?profile=original

In conclusione del concerto, durante il bis con Danilo Rea

Hello everybody

the last week it was funny with a lot of gigs!
As you knew until the last ten days, on wednesday 18th June we played at the TDL Jazz Festival: open act of the concert of the great piano player Danilo Rea. The concert was great and the theatre was sold out!!
In the days after we play in other small and kindly jazz club: 28 DiVino, Rive Jazz Club and Tsopela from Rome to Vicenza.
Thank you everybody that have follow us during these days and that will follow us in the future
All you best wishes
Filippo

                Filippo Cosentino trio after the sound check @TDL Jazz Festival

10440986695?profile=original

Read more…

Prenderà il via venerdì 9 marzo la rassegna musicale “Il Vecchio Gallo… canta!”, ospitata dall’Osteria del Vecchio Gallo, il ristorante più antico della Città di Alba, situato in una torre medievale nel cuore del Centro Storico.

“L’idea è quella di offrire ai cittadini albesi la possibilità di ascoltare musica dal vivo cenando a due passi da casa. Proporremo una programmazione quanto più possibile varia, andando dal jazz al blues, al folk, alla musica cantautorale, in modo da soddisfare tutti i palati, anzi le orecchie”, spiega il direttore artistico della rassegna, Filippo Cosentino.

10440986696?profile=original

La prima serata musicale è fissata per venerdì 9 marzo, con esibizione del Filippo Cosentino Trio, che presenterà brani tratti dal primo disco solista del chitarrista albese, “Lanes” feat. Fabrizio Bosso. Sarà, questa, la prima occasione per ascoltare dal vivo ad Alba le canzoni dell’album che sta riscontrando un grande successo di pubblico e di critica a livello nazionale, non soltanto nell’ambito del jazz.

Venerdì 16 marzo toccherà al cantautore parmense Emile Rivera esibirsi con tutta la carica di energia della musica folk-rock, mentre la serata di venerdì 23 marzo sarà dedicata al blues, con la trascinante Mr. No Money Blues band direttamente da Bologna. Venerdì 30 marzo l’Osteria del Vecchio Gallo ospiterà il concerto dei Big Yellow Taxi, band tributo a Joni Mitchell, e molte altre novità presenterà il programma di aprile.

Le serate saranno articolate in due set: il primo, dalle 20.30, ad accompagnare la cena, il secondo, dalle 22, per chi ama uscire più tardi di casa e ascoltare buona musica sorseggiando un bicchiere di vino.

In ognuna delle serate musicali lo chef dell’Osteria del Vecchio Gallo proporrà un menù speciale (es. bollito, fritto misto, cena di pesce), ma sarà comunque possibile cenare alla carta scegliendo dal menù dei piatti tradizionali piemontesi.

 

Contatti:

Osteria del Vecchio Gallo

Via Cavour 13

12051 Alba (Cn)

Telefono: 0173 44 16 47

Cellulare: 335 62 44 282

Read more…

Oggi su La Stampa è uscito questo bell'articolo di Vanna Pescatori in vista del concerto di stasera al Jazz Club Cuneo. Vi ricordo che la rassegna stampa è costantemente aggiornata in questa pagina.

10440987089?profile=original

Read more…

Se questa sera avete voglia di uscire, ma non siete interessati alla "classica" festa della donna... Vi aspettiamo dalle 19.30 all'Osteria La Madernassa di Guarene (Loc. Lora 2, Castelrotto) per un live con il cantautore di Parma Emile Rivera!

Emile Rivera Cobalt Ruins Tour

 


Read more…
Ci siamo quasi!
Appuntamento venerdì 14 ottobre, alle 20.30, in Sala Beppe Fenoglio ad Alba (Cn).

La seconda edizione del festival Cantautori d’Italia esordisce con un’anteprima eccezionale, un concerto straordinario con un protagonista di assoluto spessore, il talento emergente della musica inglese Alan Bonner. Il cantautore londinese terrà ad Alba l’unica data piemontese del tour italiano del discoSongs for the heartshaped, da cui sono tratti singoli di successo come Talia e Ice Cream

Ad aprire la serata, che fa parte del programma ufficiale della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d'Alba, sarà il cantautore e scrittore locale Bruno Penna, che presenterà brani e racconti estratti dai suoi numerosi cd e libri dedicati in particolare a realtà con un forte legame con il territorio come quella della Resistenza partigiana.

I biglietti sono in prevendita presso la sede dell'Associazione Milleunanota in via Bertero 8 e presso il negozio di strumenti MusicArt ad Alba.

Per ulteriori informazioni:
Associazione Milleunanota
via Bertero, 8
12051 Alba (Cn)
e-mail: milleunanota.alba@libero.it
sito web: http://milleunanota.weebly.com

Presidente:
Filippo Cosentino
cell. 334 78 67 028
Read more…

JAZZIT TV | INTERVISTA FILIPPO COSENTINO

Cari amici,
Ho avuto in regalo questa bellissima video intervista realizzata da Jazzit Tv!
Spero possa essere una gustosa anteprima al tour invernale che inizierà giovedì 8 (per le date aggiornate consultare la pagina Concerti).

Grazie di cuore a Luciano Vanni, Arianna Guerin, Adriana Riccomagno, Jazzit!

Read more…
Giovedì 15 marzo 2012

Filippo Cosentino chitarre

Roberto Chiriaco contrabbasso
Carlo Gaia batteria


“Filippo Cosentino, Lanes (Green Production- filippo cosentino.com)
Il bravo chitarrista-arrangiatore Filippo Cosentino per questo suo esordio discografico con Lanes ha voluto al proprio fianco un nome del calibro di Fabrizio Bosso, uno dei migliori giovani trombettisti in circolazione in Europa e non solo. Bosso collabora in due brani dei nove che completano il progetto: cinque composizioni sono firmate da Cosentino mentre le altre quattro sono interessanti arrangiamenti di evengreen jazzistici di Gil Evans, Benny Golson, Thelonius Monk e Miles Davis. Lanes è uno di quei dischi che ti prende subito fin dai primi accordi anche perché non è complicato riconoscere i linguaggi prediletti dal talentuoso musicista piemontese che spaziano tra jazz-rock, fusion e blues e qua e là spruzzatine latine. Suggeriamo l’ascolto di Blue Monk, la titletrack Lanes (in cui fa la sua figura anche il loop di batteria) in cui fanno capolino accenti ritmici di bossa, ma l’esecuzione che ci ha affascinato maggiormente è la corta ma efficace Hassan’s Dream in cui brilla lo spirito ispano-americano. Tutto l’album comunque è un tripudio di swing. Una bellissima scoperta, meglio tardi che mai, l’aver conosciuto e apprezzato l’ottimo Filippo Cosentino.
 via: MiCaribe

Ingresso gratuito
inizio concerto alle ore 21.30
cena dalle ore 20.00
si prega di prenotare almeno un giorno prima per la cena
info e prenotazioni
direzioneartistica@jazzclubcuneo.it
www.jazzclubcuneo.it
333.8483162
0171.697733
328.8263475

Read more…

Credo che per ogni musicista la musica sia un mezzo per fare introspezione. Dopo che ho scritto un brano è come se mi sentissi più arricchito spiritualmente e intellettualmente, come se sapessi qualcosa in più di me che ancora non conoscevo. Mi piace dire la mia stando in punta di piedi.

Sono lieto di condividere con voi quest'intervista rilasciata a Maurizio Alvino sul blog Jazz@roma in vista del masterclass e concerto del 19 novembre al 28Divino di Roma. La trovate per intero qui: Filippo Cosentino @ 28Divino (masterclass + live)

Read more…

La seconda edizione del festival Cantautori d’Italia esordirà con un’anteprima eccezionale nell’autunno: il 14 ottobre 2011 si svolgerà in Sala Fenoglio un concerto straordinario con un protagonista di assoluto spessore, il talento emergente della musica inglese Alan Bonner. Il cantautore londinese terrà ad Alba l’unica data piemontese del tour italiano del disco Songs from the heartshaped, da cui sono tratti singoli di successo come Talia e Ice Cream.

Ad aprire la serata, inserita nel programma ufficiale della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d'Alba, sarà il cantautore e scrittore locale Bruno Penna, che presenterà brani e racconti estratti dai suoi numerosi cd e libri dedicati in particolare a realtà con un forte legame con il territorio come quella della Resistenza partigiana.

 

Prevendita dei biglietti presso Associazione Milleunanota a MusicArt ad Alba in via Bertero 8 ad Alba.

 

10440986865?profile=original

Read more…