standard (7)

E' online "Lanes", primo disco solista del giovane ma già affermato chitarrista Filippo Cosentino.

I nove brani inclusi nel cd, uscito per Green Production e Sfem Edizioni Musicali, cinque originali e quattro riarrangiamenti e riletture di standards jazz di Benny Golson, Gil Evans, Thelonius Monk e Miles Davis, segnano il momento della maturità per l'artista, che negli anni ultimi anni ha intrapreso una carriera discografica di successo, come sessionman e arrangiatore, partecipando a produzioni discografiche di numerosi artisti emergenti come Emile Rivera, Luca Mercurio, Dario Dima e molti altri, e ha all’attivo tournée in Italia e all’estero con artisti di livello internazionale come il songwriter londinese Alan Bonner.

Il titolo del cd, "Lanes", che in inglese significa corsie, si riferisce ai molteplici stili musicali nei quali Cosentino si sperimenta: dal jazz, al rock, al pop, al blues, sono il riflesso di una carriera che non si è limitata ad un genere, ma spazia e viene valorizzata dalle contaminazioni.

Da segnalare la presenza di ospiti di assoluto rilievo: da Fabrizio Bosso, trombettista italiano celebre in tutto il mondo, a Davide Beatino, bassista di Samuele Bersani.

Il disco è in vendita nei concerti e disponibile da acquistare online sui maggiori store musicali della rete come iTunes, Virgin Store, BelieveDigital, e sarà presentato dal chitarrista in una tournée in tutta Italia e con alcune date d'eccezione all'estero, in città come Parigi e Londra.

Il primo appuntamento live con “Lanes” è fissato per il 10 novembre al “Take Five” di Bologna, dove il Filippo Cosentino Trio presenterà il disco al più importante festival jazz della stagione autunnale, il Bologna Jazz Festival (www.festivaljazzbologna.it/).

 

CLICCA QUI PER SCARICARE "LANES" DA ITUNES

 

 

10440987468?profile=original

 

"Lanes" is the first soloist cd of the guitar player Filippo Cosentino. It is made of nine tracks:five original songs and four rearrangements of jazz standards by Benny Golson, Gil Evans, Thelonius Monk and Mile Davis. "Lanes" marks the maturity of the artist, who tooke up a discographic career of success as a sessionman and arranger, cooperating in cds of many emerging artist like Emile Rivera, Luca Mercurio, Dario Dima and many others. He has been on tour in Italy and foreign countries with international artists as british songwriter Alan Bonner.

The title "Lanes" refers to the various musical genres he plays: jazz, rock, pop, blues.

Important guests appears in "Lanes": among all, the italian world-known trumpet player Fabrizio Bosso, and Davide Beatino, bass player of one of the most famous italian songwriters, Samuele Bersani.

Read more…

Oggi su La Stampa è uscito questo bell'articolo di Vanna Pescatori in vista del concerto di stasera al Jazz Club Cuneo. Vi ricordo che la rassegna stampa è costantemente aggiornata in questa pagina.

10440987089?profile=original

Read more…

Appuntamenti della settimana

Amici, vi aspetto nel fine settimana per la prima edizione della rassegna internazionale San Giuseppe in jazz, che il Centro Culturale San Giuseppe organizza con l'Associazione Milleunanota. Vi ricordo il programma dei concerti:

 

Venerdì 18 febbraio 2011 h. 21, Chiesa di San Giuseppe (Alba)

Tango in jazz

Javier Girotto: saxofono
Filippo Cosentino: chitarra
Simone Pirisi: contrabbasso
Carlo Gaia: batteria

 

Sabato 19 febbraio 2011, h. 21, Chiesa di San Giuseppe (Alba)

Da Ellington a Monk

Tom Kirkpatrick: tromba
Filippo Cosentino: chitarra
Simone Pirisi: contrabbasso
Carlo Gaia: batteria

 

Domenica 20 febbraio 2011, h. 18, Chiesa di San Giuseppe (Alba)

Disney in jazz

Barend Middelhoff: saxofono
Filippo Cosentino: chitarra
Simone Pirisi: contrabbasso
Carlo Gaia: batteria

 

Modalità di acquisto dei biglietti:

Tre concerti in abbonamento euro 25 

Un concerto euro 10 (fino ad esaurimento posti)

 

Punti vendita biglietti e abbonamenti:

Discolandia - Via Vittorio Emanuele 19 (Galleria della Maddalena), Alba

MusicArt - Via Bertero 8, Alba

Gazzetta d'Alba - Piazza San Paolo 12, Alba

Centro Culturale San Giuseppe Onlus - Piazzetta Vernazza 6, Alba

 

Per informazioni e prenotazioni telefoniche chiamare i seguenti numeri: 3347867028 - 3338899827 oppure scrivere una mail a milleunanota.alba@libero.it

Non mancate!

Read more…
Giovedì 15 marzo 2012

Filippo Cosentino chitarre

Roberto Chiriaco contrabbasso
Carlo Gaia batteria


“Filippo Cosentino, Lanes (Green Production- filippo cosentino.com)
Il bravo chitarrista-arrangiatore Filippo Cosentino per questo suo esordio discografico con Lanes ha voluto al proprio fianco un nome del calibro di Fabrizio Bosso, uno dei migliori giovani trombettisti in circolazione in Europa e non solo. Bosso collabora in due brani dei nove che completano il progetto: cinque composizioni sono firmate da Cosentino mentre le altre quattro sono interessanti arrangiamenti di evengreen jazzistici di Gil Evans, Benny Golson, Thelonius Monk e Miles Davis. Lanes è uno di quei dischi che ti prende subito fin dai primi accordi anche perché non è complicato riconoscere i linguaggi prediletti dal talentuoso musicista piemontese che spaziano tra jazz-rock, fusion e blues e qua e là spruzzatine latine. Suggeriamo l’ascolto di Blue Monk, la titletrack Lanes (in cui fa la sua figura anche il loop di batteria) in cui fanno capolino accenti ritmici di bossa, ma l’esecuzione che ci ha affascinato maggiormente è la corta ma efficace Hassan’s Dream in cui brilla lo spirito ispano-americano. Tutto l’album comunque è un tripudio di swing. Una bellissima scoperta, meglio tardi che mai, l’aver conosciuto e apprezzato l’ottimo Filippo Cosentino.
 via: MiCaribe

Ingresso gratuito
inizio concerto alle ore 21.30
cena dalle ore 20.00
si prega di prenotare almeno un giorno prima per la cena
info e prenotazioni
direzioneartistica@jazzclubcuneo.it
www.jazzclubcuneo.it
333.8483162
0171.697733
328.8263475

Read more…

Eccellente album d’esordio per questo chitarrista piemontese. L’album si fa notare per più di un motivo. Innanzitutto la scelta del repertorio. Nella giusta convinzione di doversi far conoscere sia come compositore sia come esecutore, Filippo ci presenta cinque originali di impianto moderno e dalla linea melodica orecchiabile e quattro standard jazz (“Hassan’s dream” di Benny Golson, “Las Vegas Tango” di Gil Evans, “ Blue Monk” di Thelonius Monk, “, e il conclusivo “Solar” di Miles Davis) riletto con originalità ed intelligenza. Ma con chi interpretare brani così importanti? Anche in questo caso la scelta di Cosentino è stata più che felice del momento che ha chiamato accanto a se un bassista di vaglia come Davide Beatino, già con Samuele Bersani e soprattutto il sempre eccellente Fabrizio Bosso che possiamo ascoltare nel brano d’apertura che da il titolo all’intero album e in “Smokin’ jazz”; gli altri musicisti che collaborano con il chitarrista sono l’altro bassista Giovanni Sanguineti e il batterista Carlo Gaia. Ciò detto, Cosentino appare musicista maturo, ben consapevole dei propri mezzi e soprattutto in grado di esprimere in maniera compiuta la “sua” musica frutto di intense contaminazioni. In effetti sia nel modo di comporre sia nel linguaggio chitarristico si avverte chiaramente come Cosentino abbia frequentato con profitto i territori del jazz, del blues, del rock, della fusion traendone, comunque, input positivi che si sono tradotti in uno stile personale e convincente. Si ascolti, al riguardo, il pezzo che da il titolo all’intero album e in tre pezzi in cui Cosentino suona da solo: “River avon”, “Reloaded”, “Spring mood”: la statura sembra quella di un ottimo musicista… aspetto quindi il prossimo album con ansia ed interesse.

via: A proposito di jazz - I nostri CD

Read more…

Da oggi "Lanes" feat. Fabrizio Bosso è in vendita anche nello shop online della rivista Jazzit.

Acquistalo qui

Read more…

Recensione su miCaribe

Vi invito a leggere questa recensione di "Lanes" molto pertinente uscita la scorsa settimana su miCaribe.

Filippo Cosentino, Lanes (Green Production- filippo cosentino.com) 

Il bravo chitarrista-arrangiatore Filippo Cosentino per questo suo esordio discografico con Lanes ha voluto al proprio fianco un nome del calibro di Fabrizio Bosso, uno dei migliori giovani trombettisti in circolazione in Europa e non solo. Bosso collabora in due brani dei nove che completano il progetto: cinque composizioni sono firmate da Cosentino mentre le altre quattro sono interessanti arrangiamenti di evengreen jazzistici di Gil Evans, Benny Golson, Thelonius Monk e Miles Davis. Lanes è uno di quei dischi che ti prende subito fin dai primi accordi anche perché non è complicato riconoscere i linguaggi prediletti dal talentuoso musicista piemontese che spaziano tra jazz-rock, fusion e blues e qua e là spruzzatine latine. Suggeriamo l’ascolto di Blue Monk, la titletrack Lanes (in cui fa la sua figura anche il loop di batteria) in cui fanno capolino accenti ritmici di bossa, ma l’esecuzione che ci ha affascinato maggiormente è la corta ma efficace Hassan’s Dream in cui brilla lo spirito ispano-americano. Tutto l’album comunque è un tripudio di swing. Una bellissima scoperta, meglio tardi che mai, l’aver conosciuto e apprezzato l’ottimo Filippo Cosentino.


via: miCaribe - CD: Córdoba, Montevideo, Barranquilla e States tra jazz, afro-latin e worldmusic

Read more…